Caran d'Ache Caelograph

Caran d'Ache Caelograph

Caran d'Ache Caelograph

Caran d’Ache, svela un unico raffinato strumento da scrittura, la Caelograph, che combina la conoscenza tecnica col design, esplorando una delle più affascinanti passioni dell’uomo: il cielo.
Nella sua lunga tradizione di innovazione, Caran d’Ache ha sviluppato un altro eccezionale strumento da scrittura, che dimostra ancora una volta la grande creatività e competenza. Come l’inventore, sempre alla ricerca di nuove soluzioni, anche gli artigiani di Caran d’Ache hanno lavorato in stretta collaborazione con un astronomo, per produrre questo strumento unico, che esplora cielo e stelle.
Un viaggio suggestivo nel cosmo. E’ un penna ? Uno strumento di osservazione del cielo ? Un capolavoro? La Caelograph è tutte queste cose insieme. Con un nome che letteralmente significa “scrivi il cielo”, il suo ingegnoso meccanismo permette di vedere la posizione delle stelle e delle costellazioni in un dato momento.. Riporta in vita la mistica relazione sempre esistita tra uomo e stelle, Terra e cielo, sin dall’alba dei tempi. Coi suoi misteri, miti e leggende, la natura del cosmo ha sempre suscitato innumerevoli domande. Col passare dei millenni, l’uomo ha imparato ad osservare, misurare per meglio comprendere ed usare le stelle ed il loro movimento, come indicatori del tempo e della direzione. Dai primi esploratori fino alle più moderne ricerche in fisica le costellazioni e le stelle hanno guidato il progresso dell’uomo ed ispirato i suoi sogni. Caelograph rende una parte di questi sogni più vicini da raggiungere.

Descrizione tecnica:
Come strumento per scrivere e per osservazione, la Caelograph simboleggia l’unione tra arte e scienza, uomo e stelle. Prodotta in 3 linee in edizione limitata, Caelograph è il tributo di Caran d’Ache all’astronomia. Caelograph riproduce la carta del cielo, finemente incisa su lacca di Cina blu notte con delicati dettagli argento che le conferiscono un aspetto brillante. La parte alta del cappuccio ed il gruppo scrittura riportano le linee delle ore che si trovano sul quadrante solare. La parte finale della penna è decorata con una rosa dei venti, mentre la clip ha la forma dell’ago della bussola, ad evocare il legame eterno tra navigazione e astronomia. Con grande competenza tecnica, questa esclusiva invenzione rappresenta una mappa del cielo valorizzata dalla lacca cinese blu notte. Oltre alla normale accuratezza richiesta, riprodurre una mappa piatta sulla superficie curvata della penna è addirittura una sfida.. Per la prima volta, il processo di proiezione conosciuto col nome di Mercator è stato applicato ad uno strumento di scrittura. Come secondo step tecnico Caran d’Ache si è imposta di riprodurre, su una superficie piccola come quella di una penna, ben 51 costellazioni e 353 stelle visibili dall’emisfero Nord.
E non è tutto ! La carta del cielo è mobile e permette di indicare la posizione delle stelle in un determinato momento. Questa stupefacente capacità è resa possibile da un esclusivo meccanismo ad alta precisione basato su due anelli. Uno dei 2 anelli è mobile e dedicato al tempo, mentre l’altro fisso indica mese e giorno. Aggiustando la loro posizione , la mappa si posiziona a sua volta sul tempo e la data richiesta. Una pellicola semi trasparente ruota e rivela la parte visibile del cielo, indica la linea dell’orizzonte , i punti cardinali e lo zenith.


I dettagli dei singoli pezzi sono visibili cliccando cliccando sulle relaive penne. Video su Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=sPI4oJ8MMYo

*Disponibile su ordinazione*

Non sono presenti prodotti in questa categoria.