0

Graf von Faber-Castell Pen of the Year 2021  
In generale nel Medioevo valeva la legge del più forte e l'abilità nel maneggiare la spada aveva un peso centrale nella vita di un cavaliere, almeno quanto la fattura delle sue armi. La Pen of the Year 2021 si ispira ai maestosi armamenti dell'epoca cavalleresca. La lavorazione del cinturino in pelle sul manico della spada offre l’ispirazione per l'impugnatura laccata marrone, che garantisce una presa salda dello strumento di scrittura. La capsula finale della Pen of the Year è decorata con un granato rosso sfaccettato taglio soleil. Simbolo di luce e verità, questa pietra preziosa veniva già utilizzata nel Medioevo per gioielli, armi e come dono di sepoltura. In virtù della sua durezza e delle straordinarie caratteristiche di rifrazione della luce, il prezioso granato veniva chiamato anche “carbonchio” per l’aspetto scintillante.  
 Il cappuccio della Pen of the Year con la sua superficie opaca grigio antracite rifinita con un resistente rivestimento PVD in titanio, ricorda proprio la struttura sottile di una cotta di maglia. Virtù militari come l'onore e il coraggio, così come anche il decoro, l'umiltà e la modestia, contribuivano a formare la tempra morale dei cavalieri. L'educazione virtuosa dei cavalieri rafforzava quindi anche la loro convivenza sociale e garantiva una condotta nobile, in linea con il loro status.  
 Il terminale e il cappuccio degli strumenti di scrittura, che durante l’uso appaiono leggermente cangianti, sono rifiniti con un rivestimento opaco in PVD grigio antracite in titanio e adornati con una lavorazione ispirata ai merli di un maniero. Le scanalature sottili all'estremità del fusto ricordano delle feritoie. Ma c’è un altro elemento ispirato ai cavalieri: nell’estremità del cappuccio si vede la “croce araldica”, la cosiddetta croce ad ancora, che nel Medioevo era considerata un segno di speranza.  
  La forma allungata e affilata da un lato della penna stilografica e del roller ricordano la forma di un giavellotto. Due scanalature contrapposte, che sulle lame delle spade dei cavalieri servivano per far scorrere il sangue, conferiscono alla Pen of the Year il suo contorno unico ed elegante.  
 Il pennino in oro 18 carati della Pen of the Year 2021 è rivestito di rutenio ed è disponibile nelle quattro varianti M, F, B e BB. L'edizione è limitata a 375 penne stilografiche e 125 roller. Con la croce araldica come segno di speranza, il prezioso acciaio damasco, con i motivi del cappuccio e del terminale ispirati alla cotta di maglia e ai merli dei castelli, nonché con il granato sfaccettato che incorona il fusto, gli strumenti di scrittura simboleggiano il coraggio, il valore e le virtù dei cavalieri medievali. Gli esclusivi strumenti di scrittura con il rivestimento PVD in titanio color antracite sono custoditi in una scatola di legno nero lucido. Un certificato con la firma del Conte Charles Graf von Faber-Castell attesta l'edizione limitata.  


  • 4.500,00€

    Prezzo IVA esclusa: 3.688,52€

Spedizione tramite DHL 6 euro

Lista dei Desideri